Vendita, noleggio camper nuovi e usati | Gigi Caravan - Check up camper: cosa controllare prima di ripartire per le vacanze estive

Il camper è una macchina complessa, artigianale e soggetta a usura. Ha tante componenti che si possono rompere e problemi che possono emergere con il tempo esattamente come in qualsiasi altro automezzo e in casa. Sì perché il camper è una vera e propria casa a quattro ruote.

Vediamo insieme quali sono i controlli fondamentali da fare al camper prima di rimettersi in viaggio dopo un periodo di fermo. Se non l’hai ancora usato dopo il lockdown e il fermo invernale ti consigliamo un check up completo fatto da dei professionisti come quelli che trovi da Gigi Caravans, altrimenti ti suggeriamo di verificare questi aspetti fondamentali.

Infiltrazioni d’acqua nel camper con telaio o componenti in legno

Il primo e il più importante dei controlli è la ricerca delle infiltrazioni d’acqua nel camper. Il 90% dei camper in commercio è costituito con un telaio e rivestimento di legno. Qualcuno non ha più il telaio in legno, ma spesso rimane in legno il rivestimento interno. Il problema del legno è che può marcire quindi è necessario che le tantissime giunzioni tra pareti e fori per finestre o camini siamo ben sigillate e tenute sempre sotto controllo. La possibilità di infiltrazione di un camper supera il 50%, quindi significa che 1 camper su 2 può avere un’infiltrazione d’acqua. Meglio controllare! Perché risolvere il problema delle infiltrazioni è così importante? Devi sapere che il telaio del camper si chiama telaio perché sostiene tutta la struttura ed è appunto realizzato in legno: se il legno marcisce, il telaio perde la forza per sostenere tutta la struttura. E allora anche un piccolo incidente o ribaltamento può essere pericolosissimo. Quando l’acqua entra in un punto non è detto che il problema rimanga localizzato in quella zona. Se l’acqua è entrata è difficile dire se si è fermata in quella zona oppure è scivolata in alte parti del camper. Per effettuare questa verifica si può fare un esame visivo dopo aver colpito il camper con getti d’acqua mirati. Punta la canna dell’acqua che usi in giardino oppure un annaffiatoio e verifica poi che l’acqua non sia entrata. Questa è la verifica più grossolana che si può fare da soli ma ovviamente permette di individuare solo infiltrazioni già importanti. Il tecnico specializzato usa uno strumento che si chiama igrometro e serve per rilevare l’umidità nelle varie zone del camper. Con quest’accuratezza anche infiltrazioni non eccessive possono essere rilevate.

Infiltrazioni d’acqua nel camper in vetroresina

Non è solo il telaio o le parti in legno che possono creare problemi di infiltrazioni: c’è un problema più nascosto. Spesso i camper sono costruiti con molte parti in termoformato di abs o vetroresina. Questi componenti che garantiscono impermeabilità, possono presentare in realtà un problema… quasi invisibile, ma molto critico. Infatti, queste componenti spesso con il tempo possono creparsi. In generale il camper ha componenti molto grandi e quindi con le torsioni qualche piccola crepa può capitare e di solito questo non è pericoloso. Ma 1 volta su 1000 quella microcrepa nel posto sbagliato può far entrare acqua nel camper e compromettere tutto il veicolo. Anche in questo caso un esame visivo può essere sufficiente ma solo il controllo di un occhio esperto può escludere complicanze.

Controllo finestre camper

 I “vetri” delle finestre dei camper sono in plexiglass, un materiale robustissimo. Se c’è una crepa impercettibile non sempre viene fatta la sostituzione del vetro. E’ però importantissimo prestare attenzione allo scollamento delle due lamine. Infatti i vetri dei camper spesso sono costruiti con una camera d’aria tra le due lastre di plexiglass sovrapposte per rendere il vetro isolato. Nel tempo può capitare che le due lastre sovrapposte si scollino. Questo è un grosso pericolo perché se una lastra si scolla completamente e vola via può creare danni con conseguenze anche penali. Non è una cosa che capita molto spesso, ma, proprio per la gravità di un eventuale scollamento, merita sicuramente un controllo attento. Prova a bussare sul vetro o a esercitare pressione nei diversi angoli per notare qualsiasi tipo di instabilità.

Le finestre dei camper hanno delle cerniere per l’apertura come le finestre di casa, ma hanno anche dei braccetti che a scatto tengono aperte le finestre tramite una linguetta. Bisogna verificare se la linguetta del braccetto è rotta o sta per rompersi e in tal caso sostituire il braccetto intero. La tenuta delle finestre dipende da una doppia guarnizione. La prima guarnizione che protegge dall’infiltrazione d’acqua che potrebbe arrivare dal telaio della finestra e la seconda guarnizione che protegge dall’infiltrazione d’acqua direttamente dalla lastra di plexiglass. È necessario controllare entrambe le guarnizioni ed eventualmente ingrassarle per renderle impermeabili. Tuttavia con il tempo queste guarnizioni si posso screpolare, quindi in tanti casi vengono sostituite.

Zanzariere e oscuranti del camper

Le serate estive sono magnifiche soprattutto se vissute in mezzo alla natura come spesso succede sul camper, ma proprio per goderle appieno zanzariere e oscuranti devono funzionare bene. Le zanzariere e gli oscuranti dei camper possono essere di due tipi:

  • a rullo
  • plissettate

In entrambi i casi l’apertura e la chiusura avvengono tramite molle, la cui durata non è infinita. Quindi se non funzionano le zanzariere e gli oscuranti devo essere smontati e le molle ricaricate o sostituite. Oltre al caricamento della molla che fa l’apertura e la chiusura, bisogna anche controllare lo stato del telo della zanzariera e dell’oscurante: se è tagliato bisogna sistemarlo o sostituirlo.

Gruppo refrigerante del camper

Non vogliamo rischiare di rimanere senza acqua fresca sotto il sole?! Attenzione quindi al gruppo refrigerante. La componente più importante del gruppo refrigerante del camper è la serpentina. La serpentina è un circuito chiuso che contiene del gas liquido che con la compressione data dal caldo delle resistenze o del bruciatore diventa freddo. Il problema che capita è che se il gas ha lavorato poco durante gli anni (scarso utilizzo del frigorifero) potrebbe essersi solidificato nella serpentina e quindi il frigorifero non funziona bene. Purtroppo la serpentina è sigillata quindi il liquido all’interno non si può ripristinare: se il gas si è depositato e solidificato bisogna cambiare l’intero gruppo refrigerante. Qualche volta può funzionare un trucco per far ripartire il frigorifero in questi casi (ma non funziona sempre): bisogna smontare il frigorifero e capovolgerlo. Con questo trucco a volte il gas liquido nel gruppo refrigerante si sblocca e fa ripartire il frigo.

Le altre componenti del frigo che devo essere controllate sono:

  • griglie esterne per lo scarico del calore (impermeabilità e integrità)
  • chiusure e molle degli sportelli
  • chiusure e molle freezer
  • impianto elettrico frigo (nelle ultime generazioni di frigo ormai i passaggi di alimentazioni tra gas, 12V e 220V avvengono tramite una centralina automatica che deve comunque essere controllata).

I frigoriferi a compressore sono più rari e funzionano in maniera molto simile ai frigoriferi di casa, hanno meno problemi e necessitano di meno manutenzione. Sono frigoriferi che funzionano solamente a corrente 12V della batteria e se il gas nel gruppo refrigerante ha dei problemi si può intervenire con una semplice ricarica. Tuttavia questo tipo di frigoriferi ha un problema: poiché usa solo l’alimentazione a 12V, scarica velocemente le batterie. Ecco perché un frigorifero trivalente in un camper è quasi obbligatorio.

Questi sono i controlli indispensabili che suggeriamo prima di partire per le vacanze estive! Acquazzoni improvvisi, zanzare, forte luminosità anche prestissimo il mattino e caldo fan parte del pacchetto vacanze …siamo comunque certi che valutati questi rischi non vedrai l’ora di partire comunque. Buon viaggio!

Gigi Caravans

GigiCaravans, con i suoi 30 anni di esperienza nel settore, rappresenta un centro di riferimento per la zona del nord Milanese e della Brianza per la vendita, il noleggio e la manutenzione di camper. Nel piazzale da oltre 5000 mq. puoi trovare camper nuovi Benimar / Pilote e usati delle migliori marche quali Benimar,Le Voyageur e Bavaria.
Puoi noleggiare facilmente il camper dei tuoi sogni oppure usufruire di uno dei nostri fantastici pacchetti vacanza.

Servizi

Contattaci

Contatti

Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido
Valore non valido